Home / Articoli PNL / Raggiungere obiettivi: 6 regole per un obiettivo ben formato
Raggiungere obiettivi: 6 regole per un obiettivo ben formato

Raggiungere obiettivi: 6 regole per un obiettivo ben formato

Raggiungere obiettivi: il primo passo è un obiettivo ben formato

Raggiungere obiettivi è spesso molto complesso.

Sono tanti, e all’ordine del giorno, gli obiettivi che desideriamo ottenere, ma che purtroppo, a volte, siamo costretti a riporre nel cassetto come dei bei sogni impossibili da realizzare.

Eppure c’è chi ce la fa.

Chi si pone un determinato obiettivo e riesce ad ottenere ciò che desidera con maggiore facilità rispetto ad altri.

Come si fa, quindi, a raggiungere un obiettivo invece di rimetterlo nel cassetto dei sogni??

Il segreto sta nel modo con il quale ognuno di noi va a definire il proprio obiettivo.

La definizione precisa e dettagliata di ciò che vogliamo raggiungere è il primo (e fondamentale) passo da compiere per realizzare ciò che ti sta a cuore.

Ok, ma come fare a definire un obiettivo in maniera corretta e funzionale al suo raggiungimento?

Devi conoscere ciò che in PNL viene definito “obiettivo ben formato” e in particolare le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Continuando a leggere questo articolo scoprirai le 6 regole di un “obiettivo ben formato” e avrai così le linee guida da seguire per definire i tuoi obiettivi.

Cos’è un obiettivo ben formato e come definirlo

In PNL, si definisce come obiettivo formulato correttamente o ben formato quello che risponde a determinati criteri che, se rispettati, fanno aumentare di probabilità di raggiungere l’obiettivo stesso.

Ma in che modo si definisce un obiettivo ben formato?

Ecco le 6 regole da seguire:

  1. L’obiettivo è espresso in positivo: il “non” impatta sul nostro cervello, per questo è meglio evitarlo, così come tutte le negazioni. Esprimi l’obiettivo in modo dettagliato utilizzando parole e frasi positive e incoraggianti.
  2. L’obiettivo viene iniziato e mantenuto dalla persona che lo fissa: è bene evitare di fissare una meta il cui raggiungimento dipenda da azioni o situazioni esterne a noi. Un obiettivo, per essere raggiunto, deve prevedere azioni che sono tutte sotto il nostro controllo.
  3. L’obiettivo viene definito ed espresso usando tutti i 3 canali rappresentazionali: più canali sono coinvolti, più dettagliata è la rappresentazione dell’obiettivo. E più sarà precisa la direzione per realizzarlo. Nel descrivere l’obiettivo, quindi, utilizza, i tre canali rappresentazionali della PNL: visivo, auditivo e cinestesico.
  4. L’obiettivo preserva lo stato attuale della persona ed i benefici secondari: dietro ogni comportamento di una persona c’è un’intenzione positiva, che va conservata lungo il cammino per raggiungere l’obiettivo.
  5. L’obiettivo è scritto e temporizzato: prendi sempre carta e penna e scrivi il tuo obiettivo specificando la data entro la quale intendi realizzarlo.
  6. L’obiettivo è “ecologico”, ovvero si inserisce in modo positivo nell’ambiente circostante: se ad esempio il mio obiettivo toglie tempo importante agli affetti o al lavoro, va effettuato un “controllo ecologico” per evitare che ciò si verifichi.

Raggiungere obiettivi facilmente: un consiglio importante

La definizione di un obiettivo ben formato è una delle cose che fanno la differenza tra una persona eccellente ed una che ancora non lo è.

Seguendo le 6 regole descritte nel paragrafo precedente, anche gli obiettivi che ti sembrano più irraggiungibili diventeranno realizzabili.

Uno dei pregi della tecnica dell’obiettivo ben formato, infatti, è di dare concretezza a ciò che vuoi realizzare.

Non saranno più sogni o fantasie, ma obiettivi definiti in maniera chiara e sicuramente il percorso che porterà alla loro realizzazione sarà più semplice.

Ora che conosci come definire un obiettivo ben formato, devi passare all’azione.

Metti in pratica le 6 regole, magari cominciando da obiettivi più piccoli.

Piccolo spoiler: all’inizio non sarà facile.

Può sembrare banale, ma le prime volte potresti incontrare qualche difficoltà.

Il consiglio è di applicare le 6 regole per qualsiasi obiettivo.

Se dovessi avere problemi, o semplicemente ti piacerebbe approfondire questo argomento in modo da raggiungere gli obiettivi che ti stanno più a cuore, iscriviti al PNL Practitioner.

È il nostro corso di Programmazione Neuro-Linguistica, tenuto dal Dr Roberto Castaldo, Licensed Trainer di PNL e assistente internazionale ai corsi dell’ideatore della PNL, Richard Bandler.

Oltre a ricevere la certificazione internazionale in Programmazione Neuro-Linguistica, scoprirai come ottenere di più dalla tua vita attraverso le tecniche utilizzate dalle persone eccellenti. Iscriviti ora!

Su di me Roberto Castaldo

Roberto Castaldo
Esperto #1 in Italia sul Performance Management Giornalista pubblicista iscritto all’Albo nazionale dei Giornalisti presso l’Ordine Regionale della Campania Coach Professionista riconosciuto ex Legge 4/2013 Sono un Performance Management Specialist, ex atleta ed allenatore di Basket, appassionato di cartoni animati e cultura pop anni ‘80.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *