Home / Articoli PNL / Una tecnica di PNL per essere… qualcun altro…

Una tecnica di PNL per essere… qualcun altro…

Non sai quante volte mi sono sentito dire: “Se fossi quella persona per me sarebbe tutto più facile!

È una cosa che mi ha sempre divertito e per due ordini di motivi.

Il primo riguarda la percezione. Il più delle volte, infatti, abbiamo una maggiore facilità nel vedere i successi delle persone, senza però fare caso ai sacrifici che hanno fatto per ottenerli, al sudore e alla fatica che è costato ogni metro in più che hanno percorso.

Il secondo, invece, riguarda nello specifico la Programmazione Neuro- Linguistica. Non a caso una delle tecniche che ho sempre trovato più utili e affascinanti, si chiama “Come se…” ed ha lo scopo proprio di farti vivere come quella persona.

Mi spiego meglio: non ti sto parlando di uno scambio di personalità degno di un film di fantascienza. Mi sto riferendo al fatto che la tua mente (così come la mente di ogni essere umano) è dotata di una grande capacità creativa. Questa creatività, se ben stimolata, può essere di estremo aiuto per andare a scardinare una serie di limiti (reali o fittizi) che spesso si pongono tra noi e il raggiungimento dei nostri obiettivi.

Questo modello fu creato da John Grinder. Il suo scopo è creare stati utili per visualizzare l’eccellenza. Si tratta di un’abilità importante per plasmare il proprio successo. Un ottimo primo passo, infatti, è collocarsi nella seconda posizione percettiva (vale a dire, nella posizione dell’altra persona, dell’interlocutore) e immaginare come è essere proprio quella persona, prendendo coscienza delle strategie di eccellenza che vuoi modellare.

Prima di eseguire questo esercizio, leggi tutti i passaggi uno per uno.

Fase 1: Scegli un obiettivo su cui nutri dei dubbi

Pensa ad un obiettivo personale o ad una circostanza rispetto alla quale hai delle incertezze. Se non sei ancora molto pratico di questo modello, non scegliere un obiettivo troppo grande, concentrati su uno piccolo.

Fase 2: Scegli il tuo mentore immaginario

Scegli una persona, viva o morta, reale o immaginaria, che tu pensi possa essere un mentore eccellente, e che ti potrà aiutare a credere nelle tue capacità per raggiungere l’obiettivo che hai fissato nella fase precedente. È molto importante che tu conosca questa persona sufficientemente bene da poterla immaginare mentre si relaziona a te. Se hai del tempo, puoi indagare proprio su di lei, per imparare molto di più rispetto a ciò che già sai.

Fase 3: Specifica la tua convinzione limitante

Esprimi la tua convinzione nei termini dei limiti che questa esprime. Cerca di iniziare con frasi del tipo: “Sono incapace di…” o “Non merito…”.

Fase 4: Rilassamento

Entra in uno piacevole stato di rilassamento. Svuota la mente dei tuoi pensieri e decidi di dedicare i prossimi dieci minuti a sentirti bene.

Fase 5: Condividi la convinzione col tuo mentore

Immagina di parlare col tuo mentore, immagina che tu gli stai parlando della situazione che stai attraversando, e della tua convinzione limitante. Cerca di essere il quanto più chiaro ed esaustivo possibile.

Fase 6: Immagina gli stimoli proveniente dal tuo mentore

Immagina il tuo mentore che, a sua volta ti stimola ad esplorare una nuova prospettiva, ponendoti domande tipo questa: “Che cosa accadrebbe se tu potessi…?” Rispondi a queste domande man mano che vengono fatte. Chiedi al tuo mentore che continui con questo genere di domande, basandosi sempre sulle risposte che dai.

Passo 7: Comportati come se i risultati diventassero realtà

Immagina che il tuo mentore ti stia chiedendo di agire come se i risultati desiderati fossero già reali. Per esempio: “Immagina che hai risolto tutti i problemi riguardanti questo argomento. Con un senso di totale fiducia, adesso che costa stai pensando o facendo in modo diverso?”

Passo 8: Diventa il tuo mentore

Immagina di entrare nel tuo mentore, di indossarlo come un’armatura, una muta o una seconda pelle. Vedi quello che vede lui, ascolta quello che ascolta lui e prova le emozioni che prova lui. Affronta la situazione che devi affrontare così come farebbe il tuo mentore. E annota tutto ciò che apprendi da questa esperienza.

Passo 9: Torna nel qui e ora

Rimani nella tua immaginazione per tutto il tempo che vuoi. Poi, quando ti senti pronto, concludi l’esercizio.

Devi sapere che anche le persone che dicono di non essere per niente creative, in realtà lo sono. Il punto è che spesso non sanno come usare questa creatività, in che modo attingerci. Quando utilizzi questa tecnica, ecco che ti colleghi alla parte della tua immaginazione. Questa ha sede direttamente nel tuo subconscio, ovvero quella parte della tua mente che è molto più saggia della tua parte logica e razionale, ed è una vera campionessa di pensiero laterale. Immaginare di essere qualcun altro, infatti, ti obbliga a pensare in modo diverso dal solito e questo ti fa scoprire nuove possibilità, così come di scorgere nuove strade che, dal punto di vista precedente, sembravano addirittura non esistere.

Personalmente ritengo questa una delle tecniche più utili ed efficaci della PNL per il potenziamento dell’essere umano. Infatti, ti consiglio di eseguirla più volte, magari ogni volta che incontri un problema, magari non focalizzandoti solo su di un singolo mentore, ma mettendoti a tua disposizione il maggior numero possibile di maestri.

Se, invece, vuoi saperne di più sulla Programmazione Neuro-Linguistica, allora ciò che fa per te è il Practitioner: si tratta di un seminario intensivo di sette giorni, con un massimo di venti persone, un trainer e tre coach tutor in aula, che ti guideranno a diventare padrone di questa materia, imparandola con la pratica, l’utilizzo. Perché l’eccellenza non è una questione teorica, bensì pratica.

Se vuoi saperne di più, clicca qui e scopri il percorso riservato a te!

Su di me Roberto Castaldo

Mi presento sono Roberto Castaldo Imprenditore, Business, Corporate e Sport Coach. Sono un consulente aziendale e formatore professionista specializzato nella gestione delle risorse umane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *