Home / Articoli PNL / Quali sono i maggiori pericoli per la nostra energia?

Quali sono i maggiori pericoli per la nostra energia?

7 abitudini da evitare per preservare la propria energia

 

Ci sono giorni nei quali siamo pronti a spaccare il mondo, ci svegliamo pieni di energia, carichi per affrontare la nuova giornata che sta per iniziare con i suoi mille impegni e gli imprevisti che puntualmente si presentano di fronte a noi.

Mentre beviamo il nostro caffè o siamo allo specchio intenti a lavarci i denti, non ci importa che abbiamo appena lasciato il letto caldo e fuori ci sono pochi gradi e anche un bell’acquazzone, non c’è nulla fuori l’uscio di casa nostra che possa farci paura.

Quando si verifica questa vera e propria scarica di energia, nella maggior parte dei casi, la sensazione che ci accompagna fin dalla mattina ci abbandonerà soltanto a tarda notte, quando finalmente decidiamo di porre fine alla giornata, non senza aver fatto tutta una serie di compiti che normalmente, una volta tornati da lavoro, non ci sogneremmo neppure di prendere in considerazione.

Poi, ci sono quei giorni nei quali abbiamo la sensazione di aver dormito sotto un sasso; la nostra energia è pari allo zero e speriamo soltanto che la giornata passi il più velocemente possibile. Mentre beviamo il caffè o ci laviamo i denti, il nostro unico pensiero è: “Ma chi me l’ha fatto fare di alzarmi?”, una sensazione che ci accompagnerà durante tutto l’orario di lavoro e che, ovviamente, andrà a minare quella che è la nostra produttività e il nostro umore rendendolo pessimo. Questa quasi totale mancanza di energia ci porterà, a sera, a non pensare a nient’altro che al nostro bel divano comodo e alla TV, nella speranza che domani non si ripeta un’altra giornata-no come questa.

Vi siete mai chiesti perchè ci troviamo a vivere due situazioni così differenti l’una dell’altra?

Perchè avviene tutto ciò senza che noi ce ne accorgiamo neppure?

La risposta sta in una serie di cattive abitudini che quotidianamente ognuno di noi ha, le quali, per lo più, si attivano automaticamente, sono parte della nostra routine di ogni giorno e che, senza neppure rendercene conto, ci sottraggono una quantità preziosa di energia che potremmo sicuramente utilizzare in attività più produttive, tali da fruttarci anche una maggiore soddisfazione (leggi anche http://www.pnlcorsi.it/come-trasformare-lo-stress-in-energia/).

Ma quali sono le principali abitudini che riescono a sottrarci energia?

Ne abbiamo identificate ben 7 che bisogna conoscere ed affrontare per poter mantenere sempre alta la propria produttività e il proprio umore.

  1. Lamentarsi in continuazione non è certamente il modo migliore per preservare la nostra energia. Spesso siamo pronti a lamentarci anche per le cose più insignificanti o, semplicemente, per attaccare discorso con una persona! Attenzione: non siamo dei robot che non provano emozioni, per questo arrabbiarsi fa parte della natura umana, quando però c’è dietro una motivazione valida e reale. Quando siete lì lì per iniziare a lamentarvi, riflettete un attimo se sia realmente il caso o meno di disperdere la vostra energia in qualcosa che, probabilmente, potreste superare semplicemente con un respiro bello profondo ed un sorriso.
  1. Ricordare gli impegni in maniera costante certamente non giova alla vostra energia. Avere in mente lo schema delle azioni da compiere durante la giornata è un dispendio di energia che il nostro cervello non sempre riesce a sostenere, con il risultato che ci ritroviamo quasi sempre a perderci qualche pezzo di informazione strada facendo. Il modo migliore per liberare spazio e risorse di energia è quello di utilizzare carta e penna per tenere nota di tutti gli impegni da svolgere durante la giornata; dopo averne sbrigato uno, cancellare la voce dalla lista che vi siete creati regalerà un sollievo del tutto inaspettato.
  1. La mancanza di ordine e di priorità da dare ai diversi impegni della giornata ha come risultato quello di farvi sprecare tanta energia per qualcosa che alla fine potrebbe rivelarsi inutile, senza riuscire a fare ciò che, invece, è davvero importante. Per questo motivo attribuite ad ogni impegno un valore in base alla sua importanza; questo non solo vi aiuterà a preservare la vostra energia ma, attraverso una pianificazione attenta e precisa, vi permetterà di ritrovare quel tempo prezioso del quale siete alla continua ricerca.
  1. Il disordine non piace a nessuno, soprattutto quando si sta cercando qualcosa di davvero importante. Il caos genera unicamente emozioni negative, le prime cause di esaurimento dell’energia. Per questo motivo, fate in modo che ogni cosa abbia un suo posto, così da rendere più agevole la vostra ricerca nel momento opportuno.
  1. L’indecisione permanente è un’altra delle cause che generano un notevole dispendio di energia. Durante la giornata capita a tutti di dover prendere delle decisioni nell’arco di pochi secondi, ma non farlo porta la nostra mente ad elucubrazioni su scenari che, nella realtà dei fatti, non si andranno a verificare mai! Non sempre si può scegliere conoscendo tutte le informazioni del caso, ma state certi che prendere una decisione sbagliata è sempre meglio che non prenderla affatto.
  1. Frequentare persone negative è un’ulteriore situazione da evitare per poter preservare la nostra energia. Ogni giorno siamo a contatto con altre persone, sia sul posto di lavoro che in palestra e al supermercato, e tra queste sicuramente ci sarà qualcuna pronta a “spremerci” con tutta la sua negatività. Per evitare che ciò avvenga, è bene allontanarsi quanto più possibile da queste persone o, se proprio non è possibile, mettere in chiaro quello che è il vostro punto di vista per spingerli a modificare i propri comportamenti quando sono con voi.
  1. L’ossessione per la perfezione non è di certo ciò che vi serve per preservare la vostra dose quotidiana di energia. Partiamo dal presupposto che la perfezione non esiste, per questo motivo inseguirla in maniera ossessiva in tutto ciò che fate è un dispendio di energia del tutto inutile. Per questo motivo imparate a convivere con l’imperfezione, tolleratela e capite che molto spesso è importante che le cose funzionino piuttosto che siano formalmente impeccabili.

Imparare a gestire la propria energia nella maniera più eccellente è uno degli insegnamenti che ci vengono forniti dalla PNL; a Napoli c’è il corso Practitioner, primo livello di certificazione internazionale, tenuto dal dott. Roberto Castaldo, Licensed Trainer di PNL e fondatore della 4 M.A.N Consulting.

Scopri come migliorare ogni aspetto della tua vita! Contattaci ora sul sito http://www.pnlcorsi.it/contatti/.

Su di me Roberto Castaldo

Mi presento sono Roberto Castaldo Imprenditore, Business, Corporate e Sport Coach. Sono un consulente aziendale e formatore professionista specializzato nella gestione delle risorse umane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *