Home / Articoli PNL / Felicità: la PNL per essere felici

Felicità: la PNL per essere felici

La stragrande maggioranza delle persone è alla perennemente ricerca della felicità: qualcuno la identifica con la ricchezza, qualcun altro con il successo, qualcun altro ancora semplicemente con lo stare a casa senza far nulla dopo una dura giornata di lavoro; altre persone, invece, la identificano in uno sguardo, un abbraccio o un sorriso da parte delle persone che amano e alle quali tengono.

Il fatto è che la felicità ha davvero mille volti e altrettanti modi per esprimersi; ciò che può condurre alla felicità una persona non è detto che lo faccia anche con un’altra, e forse è proprio questo l’aspetto più interessante della felicità: il suo carattere del tutto personale, soggettivo ed unicamente nostro.

Ma cosa significa davvero la parola fe-li-ci-tà?

Secondo la definizione data dal vocabolario, per felicità si intende lo stato d’animo, l’emozione positiva di chi ritiene soddisfatti tutti i propri desideri. 

Ed è proprio questo punto che apre lo spazio ad altre domande: ogni essere umano ha sempre qualcosa da desiderare e da soddisfare nel corso della sua vita, ciò vuol dire che siamo destinati a non incontrare mai la felicità?

In uno studio condotto dal dott. Martin Selingman, il padre della psicologia positiva teorizza che la felicità è legata per il 60% a fattori genetici ed ambientali, questi a loro volta sono legati all’educazione che ci è stata impartita e dai luoghi che maggiormente abbiamo frequentato nel corso della nostra esistenza; mentre il restante 40% della felicità dipende solamente da noi e dal modo attraverso il quale viviamo le esperienze del quotidiano.

Dunque, se tornare indietro nel tempo, rinascere ed ottenere dei nuovi geni è qualcosa di impossibile (almeno per il momento), per trovare la tanto agognata felicità non ci resta che lavorare su quel 40% che è sotto il nostro diretto controllo.

Ma come?

La Programmazione Neuro Linguistica può venirci in aiuto!

Uno degli strumenti più interessanti della PNL è il modellamento. Con modellamento si intende un metodo di ‘estrazione e replica’ che ci consente di studiare una persona particolarmente abile nel fare qualcosa, estraendone quei comportamenti che lo conducono all’eccellenza, e rendendo quei comportamenti replicabili per chiunque voglia impegnarsi nell’ottenere gli stessi risultati.

Ma perché ti dico questo?

Perché alcuni studiosi di PNL hanno modellato ciò che fanno le persone che sono felici ed hanno scoperto alcune cose davvero interessanti. Per la precisione otto. Otto comportamenti comuni a tutte le persone che sono felice.

Li voglio condividere con te, perché se anche tu sei alla ricerca della felicità, questi otto consigli possono aiutarti a raggiungerla così come hanno fatto altriu prima di te.

  1. Trascorri almeno 20 minuti al giorno all’aria aperta.Questo non solo aiuta a mantenere uno stato d’animo positivo e di felicità, ma migliora anche la tua memoria. Ciò che fa bene, in particolar modo, sono la luce del sole e l’aria fresca. Cerca di trovare sempre un po’ di tempo per godere di sole ed aria fresca, magari facendo una passeggiata in un parco.
  1. La felicità non è qualcosa che ci arriva addosso all’improvviso, da un momento all’altro, ma bisognaimpegnarsi per poterla raggiungere; infatti, quando le persone cercano attivamente di essere felici, migliorano il loro stato d’animo, sentendosi alla fine più positivi di chi, invece, non lo fa. Quindi, domandati: cosa posso fare per essere felice? E, molto semplicemente, fallo!
  1. Scopri quali sono i tuoi punti di forza ed impara ad utilizzarli; mettendo in campo il tuo talento, o arrivando a conoscerne uno nuovo di volta in volta, ti troverai a sperimentare quella sensazione che si prova quando si mettono in campo tutte le proprie potenzialità. Così facendo sarà facile sconfiggere quella tristezza causata dall’incapacità di portare a termine un compito, e sarà facile aprirsi la strada verso la felicità.
  1. Fai esercizio in modo regolare; l’attività fisica, in generale, rilascia endorfine nel cervello, queste servono a migliorare il tono del nostro umore. Quindi se l’allenamento ha una periodicità ben definita, il senso di felicità che si prova verrà esteso anche ai giorni in cui ci si riposa. Il nostro umore, in particolare, migliora immediatamente dopo l’esercizio, accompagnato da un senso di calma che però, a differenza della felicità, tende a svanire nel giro di poche ore.
  1. Dai un senso alla tua vita. Certo, mica è facile! Ma per iniziare bisogna semplicemente smettere di vagare nell’attesa che qualcosa cambi da un momento all’altro come per magia. Secondo uno studio condotto dall’Università di Tokyo, chi riesce a trovare il proprio percorso di vita e una strada da seguire durante la propria esistenza, vive più a lungo di chi non riesce a trovare nessun motivo per il proprio esistere, il che li rende più spesso soggetti a malattie di tipo cardiovascolare.
  1. Passa del tempo con persone felici, perchè la felicità è qualcosa di contagioso! Quando una persona diventa felice, un amico che la vive da vicino avrà una probabilità del 25% di diventarlo anche lui, un coniuge del 32% mentre un vicino di casa addirittura del 34%. Inoltre, certe relazioni sono estremamente influenzate dalla felicità: quando una persona è felice, l’effetto può diffondersi per tre gradi, fino agli amici degli amici.
  1. Coltiva relazioni sociali forti e significative; avere pochi amici intimi, una famiglia numerosa ed amorevole o un rapporto solido con la propria comunità aiuta a mantenere positivo il tuo umore. Il sostegno sociale, infatti, è motivo di felicità e conta molto più di altri fattori quali il reddito, l’età, il sesso o l’etnia di appartenenza.
  1. Occupati degli altri. Passare del tempo ad aiutare chi si trova in difficoltà conduce le persone alla felicità. Chi si occupa di volontariato in maniera regolare, ad esempio, è meno soggetto a casi di depressione, vive uno stato di maggiore benessere e riduce del 22% il rischio di morte.

Come forse hai notato tu stesso, questi comportamenti sono molto facili da mettere in pratica. La domanda è: sei pronto a farli diventare un abitudine?

Che è un po’ come domandarti: sei disposto a darti da fare per la tua felicità?

La Programmazione Neuro Linguistica è uno strumento che può esserti utile non solo per focalizzarti sui tuoi obiettivi, ma anche per comunicare in modo migliore, facendoti creare così delle relazioni solide e di sostegno. Se vuoi iniziare a sperimentarla da adesso, clicca qui e scopri il programma che fa per te.

 

Su di me Roberto Castaldo

Roberto Castaldo
Mi presento sono Roberto Castaldo Imprenditore, Business, Corporate e Sport Coach. Sono un consulente aziendale e formatore professionista specializzato nella gestione delle risorse umane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *