Home / Articoli PNL / Le 5 cause che azzerano la nostra forza di volontà

Le 5 cause che azzerano la nostra forza di volontà

Perchè la forza di volontà si esaurisce?

 

Quasi sempre capita che l’inizio di un nuovo progetto a scuola o all’Università, una nuova attività lavorativa o, più semplicemente, iniziare a fare qualcosa alla quale teniamo in modo particolare provoca in noi una vera e propria esplosione di motivazione e forza di volontà che ci spinge a dare il massimo (e anche di più) per far si che la cosa funzioni e vada bene.

Capita altrettanto spesso, però, che dopo un momento di iniziale euforia, la nostra forza di volontà tende man mano a scemare, giorno dopo giorno sempre di più, fino a giungere al punto di procrastinare continuamente la conclusione di ciò che avevamo intrapreso, trascinandocela dietro per mesi, se non anni, fino a che siamo costretti a rinunciarci, in primis, per mancanza di tempo.

Vi siete mai chiesti perchè, puntualmente, ci ritroviamo a vivere un situazione del genere?

Diversi studi hanno individuato quelli che sono i campanelli d’allarme che attestano un calo della forza di volontà proprio nei momenti in cui, invece, ne avremmo più bisogno; sono “sintomi” che ci possono aiutare a capire meglio quali meccanismi si azionano nella nostra mente e che ci impediscono di portare a termine con successo ciò che ci eravamo prefissati di ottenere (leggi anche http://www.pnlcorsi.it/10-tecniche-che-influenzano-il-nostro-comportamento/).

Ecco, quindi, le 5 cause che azzerano la nostra forza di volontà, da tenere in particolare considerazione per poter riuscire a trovare una soluzione a questo problema.

  1. Eccesso di autocontrollo: la volontà non è una capacità inesauribile, anzi, è qualcosa che dobbiamo saper dosare in maniera saggia e con intelligenza. Uno studio recente ha dimostrato che gli esseri umani sono più propensi a cadere in tentazione proprio nei momenti in cui cercano maggiormente di mantenere il controllo. Per tale motivo, l’eccesso di forza di volontà può convertirsi nel nostro peggior nemico, nel momento in cui dobbiamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. A tutto questo, però, c’è una soluzione: sforzarsi di dare importanza e priorità soltanto a quelle attività che sono realmente importanti.
  2. Eccesso di moderazione: l’inizio di un nuovo anno è sempre il periodo nel quale siamo fermi e convinti nel voler fare tutto ciò che non siamo riusciti a portare a termine l’anno precedente, questo perchè crediamo di avere il controllo sulla nostra forza di volontà, di essere forti e perseveranti nell’ottenere ciò che desideriamo. In realtà, situazioni del genere sono terreno fertile per la perdita di volontà, perchè possono portarci a cadere nella rete della pigrizia, della mancanza di voglia, delle scuse per non continuare. Se non abbiamo voglia di fare qualcosa, auto-obbligarci a farlo non farà null’altro che peggiorare la situazione.
  3. Credenze negative molto radicate possono essere un dispersore della forza di volontà, allontanandoci dal raggiungimento di un obiettivo. In che modo? Facendoci credere di non meritare tale risultato, di non essere sufficientemente bravi o intelligenti per raggiungere il nostro scopo. Per affrontare al meglio una situazione del genere è bene capire quali sono le idee e le cose negative nelle quali crediamo, lavorarci su, modificarle e sostituirle con idee positive proiettate al raggiungimento del successo.
  4. Non dobbiamo fissarci sul contesto sociale, ma essere consci che funzioniamo solo nel rapporto con gli altri. “Chi fa da se fa per tre” non è un modo di dire che vale sempre e in assoluto; dobbiamo capire che il raggiungimento di alcuni obiettivi non dipende solo ed esclusivamente da noi, ma anche dagli altri. Crederci “onnipotenti” certamente ci farà perdere una grossa fetta della nostra forza di volontà, per questo motivo, nei nostri futuri progetti, è bene coinvolgere anche gli altri, in modo da avere un supporto nel momento in cui ci troveremo ad affrontare degli ostacoli.
  5. Lo stress e la stanchezza fanno sparire sia la motivazione che la forza di volontà: la mancanza di sonno, l’ansia, il nervosismo e le preoccupazioni, invece di essere risolte grazie a quella carica di energia extra che dovrebbe accompagnare le nostre giornate, contribuiscono in maniera decisiva a farci abbandonare sogni e progetti. Uno stato di stanchezza prolungata, inoltre, oltre che alla perdita di forza di volontà, contribuisce anche all’insorgere di malattie. Vale davvero la pena di vivere tutto questo?

Il modo migliore per riuscire a mantenere sempre alto il nostro livello di volontà è quello di capire quali sono le strategie e le tecniche che possono davvero avere successo per noi. Come? Seguendo il corso PNL Practitioner, tenuto a Napoli dal dott. Roberto Castaldo, Licensed Trainer di PNL e fondatore della 4 M.A.N Consulting.

Vuoi conoscere meglio la PNL? Scarica ora il nostro ebook gratuito “La PNL per l’eccellenza” su http://www.pnlcorsi.it/pnl-report/.

Su di me Roberto Castaldo

Mi presento sono Roberto Castaldo Imprenditore, Business, Corporate e Sport Coach. Sono un consulente aziendale e formatore professionista specializzato nella gestione delle risorse umane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *