Home / Articoli PNL / La PNL e le sue applicazioni pratiche: la seduzione

La PNL e le sue applicazioni pratiche: la seduzione

Come utilizzare la PNL per comprendere ed applicare le tecniche di seduzione

 

La PNL è stata definita dai suoi fondatori Richard Bandler e John Grinder come lo studio dell’esperienza soggettiva; una tecnica che permette a qualsiasi essere umano di scomporre e di riconoscere la propria mappa del mondo, attraverso la quale vivere ogni esperienza quotidiana.

A livello applicativo, la PNL è stata utilizzata come metodo di formazione per le persone, in grado di modellarle per raggiungere l’eccellenza.

In questo modo, studiare la seduzione con la PNL ed i suoi strumenti significa, da un lato, comprendere come si seduce e, dall’altro, come migliorare le proprie tecniche di seduzione, in modo che si dimostrino eccellenti per far colpo su chi ci piace.

Secondo la PNL, tutte le informazioni che riceviamo attraverso i sensi ci permettono di ricostruire la realtà, modellata attraverso i nostri personali canali rappresentazionali, che possiamo definire come una mappa.

Uno dei primi principi della PNL dice che “la mappa non è il territorio”, per questo motivo ognuno di noi deve considerare la possibilità che l’altro abbia una visione ed un’esperienza del mondo differente dalla nostra, che viene plasmata dai sensi più utilizzati.

Un altro principio sostiene che il pensiero si esprime attraverso il modo di fare; in questo modo, osservando il comportamento, si ricavano schemi mentali, cognitivi e comunicativi.

Il terzo principio della PNL sostiene che il modo in cui una persona effettua la propria comunicazione, o trasmette delle informazioni, influenza il modo in cui questa verrà percepite da un interlocutore. La flessibilità e l’adattabilità, dunque, sono delle doti da coltivare.

Nel campo della seduzione, la PNL fornisce delle tecniche comunicative e comportamentali indirizzate alla conquista, che permettono di approcciare qualcuno nella maniera migliore, di gestire lo stato emotivo provato da un imminente appuntamento o da un rifiuto, di gestire gli antagonisti, ecc…

Questi strumenti vengono utilizzati per fare leva sui meccanismi emozionali che predispongano al meglio il possibile partner, con lo scopo primario di instaurare con esso il Rapport, entrando in sintonia conscia (e inconscia) l’uno con l’altro.

Dunque, pur essendo i principi della PNL utilizzati sempre più spesso nel mondo degli affari e della motivazione personale, questi, in realtà, trovano una loro collocazione anche nel campo delle relazioni umane, dell’amore e della seduzione (leggi anche http://www.pnlcorsi.it/come-utilizzare-la-pnl-per-tornare-in-forma/).

Ecco, quindi, alcune indicazioni che consentono un primo approccio positivo al possibile partner e che favoriscono una comunicazione aperta con l’altro:

evitare l’utilizzo di espressioni in negativo che colpiscono l’umore, a prescindere dal contenuto di quanto viene detto,

– la positività si esprime anche (e soprattutto) attraverso il corpo e la gestualità: attenzione a non essere freddi o poco energici nei confronti di chi vi sta di fronte,

– con il tempo le persone tendono ad assimilare alcune modalità di comunicazione con l’altro, ciò crea una sensazione di vicinanza, somiglianza e simpatia; per questo motivo è importante prestare molta attenzione ai segnali non verbali che vengono inviati dal partner in modo da renderli quanto più simili tra loro,

ancorare le emozioni positive al tocco o al contatto visivo con l’altro.

La PNL, dunque, è una disciplina affascinante e dalle mille sfaccettature; il modo più semplice per conoscerla meglio è seguire il corso PNL Practitioner, tenuto a Napoli dal dott. Roberto Castaldo, Licensed Trainer di PNL e fondatore della 4 M.A.N Consulting.

Vuoi saperne di più? Contattaci su www.pnlcorsi.it/contatti e scopri cos’altro è possibile fare grazie alla PNL!

Su di me PNL Corsi

PNL Corsi
Mi presento sono Roberto Castaldo Imprenditore, Business, Corporate e Sport Coach. Sono un consulente aziendale e formatore professionista specializzato nella gestione delle risorse umane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *