800.911.827 info@pnlcorsi.it

Fin da piccoli siamo “inondati” da un’infinità di messaggi da parte di genitori, parenti, amici, insegnanti, persone che ci circondano e mezzi di comunicazione.

Tutti questi messaggi provenienti dall’ambiente circostante, contribuiscono a creare la nostra personale mappa della realtà, composta, tra gli altri, da una serie di credenze che influiscono sul nostro comportamento.

Queste credenze sono incorporate nella nostra personalità come dei programmi, che accettiamo senza renderci conto se davvero favoriscono o meno le relazioni con gli altri, il raggiungimento dei nostri obiettivi o il rapporto con noi stessi.

È necessario quindi individuare queste credenze e cercare di eliminarle.

In che modo?

Continuando a leggere lo scoprirai.

Prima però entriamo nel dettaglio su cosa sono le credenze e come si instaurano.

Cosa sono le credenze: differenza tra potenzianti e limitanti

Le credenze sono una componente chiave della nostra struttura profonda, il complesso di elementi che ci è proprio e che dà significato alla realtà che ci circonda.

Volendo dare una definizione semplice, possiamo dire che

le credenze comprendono tutto ciò che è vero per la persona, per esperienza indiretta.

Abbiamo già due indicazioni importanti.

Il primo è che le credenze sono proprie della singola persona e quindi non sono credenze collettive anche se in alcuni casi possono coincidere con altre persone.

Il secondo elemento è che le credenze si creano attraverso i messaggi, la comunicazione, le esperienze delle persone che frequenti o con cui ti relazioni e dell’ambiente circostante.

Proprio in questo le credenze si differenziano dalle convinzioni, che sono sempre qualcosa che per te è vero ma che si creano per esperienza diretta, attraverso le esperienze che hai vissuto tu in prima persona.

Il compito delle credenze è quello di confermare la certezza della nostra realtà, influenzando il punto di vista personale e, di conseguenza, il focus interno.

Inoltre, forniscono la motivazione delle diverse scelte e la possibilità di attuare un determinato comportamento.

Abbiamo due tipi di credenze: le credenze potenzianti e le credenze limitanti.

Le credenze potenzianti sono quelle che permettono di fare scelte funzionali agli obiettivi che abbiamo e che incentivano comportamenti e azioni che hanno uno scopo ben preciso.

Le credenze limitanti, invece, creano una sorta di barriera che ostacola il raggiungimento degli obiettivi e ci impedisce di compiere determinate azioni.

Sono, ovviamente, quelle più dannose per la nostra vita soprattutto perché hanno un potere che, molto spesso, agisce in maniera inconscia su di noi, creando dei veri e propri blocchi a livello mentale.

Sottolineata la differenza e la pericolosità delle credenze limitanti, vediamo come si creano nella nostra mente.

Come si instaurano le credenze limitanti

Dato che le credenze, soprattutto quelle limitanti, le creiamo partendo dall’esperienza altrui è lecito domandarsi come queste si instaurano nella nostra mente.

In sostanza, nel relazionarci agli altri, la nostra mente assorbe le informazioni che ci vengono comunicate e, anche a livello inconscio, le elabora e le fa proprie. 

In questo modo le esperienze, le convinzioni, le idee, i pensieri delle altre persone influenzano la nostra percezione del mondo e delle situazioni fino a far sì che consideriamo reali e fedeli alla realtà quelle informazioni che ovviamente sono parziali. 

Come possiamo diventare consapevoli delle nostre credenze e della loro origine?

Essere consapevoli delle proprie credenze non è facile, e non lo è nemmeno capire da dove provengono. È necessario fare un esame interiore, che richiede tempo e pratica.

La PNL ha sviluppato alcune tecniche per modificare le credenze limitanti.

Attraverso queste tecniche si identifica la credenza, la si approfondisce ritornando all’esperienza che l’ha fatta sorgere e, infine, se ne modifica la struttura sostituendola con una credenza più favorevole per quella persona.

Piccola ma importante avvertenza: qualunque sia il metodo usato per cambiare una determinata credenza è importante che questa non entri mai in conflitto con i nostri valori.

Consigli per superare le credenze limitanti

Le credenze limitanti non sono immutabili ma possono essere superate e sostituite con credenze potenzianti.

È possibile superare le credenze limitanti, mettendo in atto una strategia che mira al loro disinnesco.

Solitamente questa strategia, che può essere differente da persona a persona, si compone di 5 fasi:

  1. osservare con attenzione ciò che accade nella nostra vita, soprattutto ciò che, di negativo, ciclicamente si ripresenta. Questi eventi devono essere valutati senza giudicarsi né sentirsi in colpa, ma semplicemente prendendo atto che un serie di credenze limitanti stanno agendo su di noi;
  2. una volta individuate le credenze limitanti è importante scriverle su carta. Come dicevano i latini, infatti, “verba volant, scripta manent”, quindi mettere nero su bianco le proprie credenze limitanti servirà per prenderne maggiore coscienza;
  3. neutralizzare le credenze limitanti utilizzando le submodalità, delle specificazioni relative all’intensità e all’impatto che la singola informazione di natura visiva, auditiva o cinestesica ha sulle nostre esperienze. Le submodalità, infatti, permettono di vedere la situazione dall’esterno, gestendola e modificandola a nostro piacimento;
  4. elaborare una serie di credenze opposte a quelle limitanti e renderle proprie con la pratica quotidiana;
  5. visualizzare ed incorporare le nuove credenze, in modo da renderle finalmente delle credenze potenzianti.

In linea generale è questo il percorso da seguire per superare le credenze limitanti.

Con le tecniche di PNL entriamo più nel dettaglio per completare questo percorso in minor tempo e con maggiore efficacia, in modo da eliminare per sempre le credenze limitanti e costruire credenze potenzianti che ti avvicinano ai tuoi obiettivi.

Ti piacerebbe saperne di più?

Iscriviti ora al PNL Practitioner, il nostro corso di Programmazione Neuro-Linguistica, in cui lavorerai anche su tutto ciò che ti ostacola nel migliorare ogni aspetto della tua vita.

Clicca sul pulsante per tutte le informazioni sul PNL Practitioner.