Home / Articoli PNL / Come comunicare con l’inconscio per migliorare l’umore

Come comunicare con l’inconscio per migliorare l’umore

Cerchiamo le parole migliori per comunicare col nostro umore

 

Il cattivo umore deriva da una necessità non soddisfatta. Spesso ci inventiamo delle scuse per giustificarlo: “sono stanca”, “mi sono alzata col piede sbagliato”, ma il cattivo umore agisce come un segnale d’allarme. Ad esempio, l’ansia può indicare il timore di un pericolo che ci minaccia; gli scatti di rabbia possono manifestare un’insoddisfazione nella nostra vita personale. Quando avremo capito che cosa non va, sarà più semplice riprendere le redini della nostra vita e trovare una soluzione per il nostro bisogno “insoddisfatto”. Diceva Voltaire: “La decisione più coraggiosa che prendi ogni giorno è di essere di buonumore e quando al mattino scegliamo di essere di cattivo umore facciamo un uso sbagliato del potere di scegliere.

Indipendente dal fatto che ci possano essere contrarietà e aspetti nella nostra vita che non vanno, il cattivo umore non fa che peggiorare la situazione! Quando una persona è di cattivo umore sta creando cattivi pensieri, è pessimista per quanto riguarda la possibilità di affrontare una situazione della sua vita, quindi, internamente, ha un’attitudine negativa che sparge attorno a sé: a casa, al lavoro o con gli amici.

Il cattivo umore si vede al mattino; di solito, quando si devono mettere i piedi giù dal letto e si inizia la giornata con un pensiero negativo del tipo: “che sofferenza alzarsi! Aiuto, è lunedì! Ho la sensazione di avere tutto il peso del mondo sulle spalle… non ho voglia di andare al lavoro”. E questo è il momento in cui intervenire creando un pensiero positivo, per scegliere se essere di cattivo umore o se essere positivi verso il nuovo giorno.

Spesso si dà troppa importanza ad alcuni impegni come quello lavorativo e si trascura la cura personale. Tutti abbiamo bisogno di tempo per pensare, meditare, leggere, imparare e crescere. Possiamo riflettere su alcuni aspetti della vita: la fortuna di essere in salute, di avere un lavoro e di potersi sempre migliorare raggiungendo i nostri obiettivi. Possono sembrare affermazioni scontate, però hanno il loro peso, soprattutto quando la vita ci mette davanti a situazioni difficili, relative sia alla nostra condizione economica che personale. L’ottimismo ci aiuta ad essere più sereni, a far star bene chi ci circonda ma anche a vivere più a lungo e meglio. Vedere positivo rende più ricettivi, più pronti ad affrontare le sfide quotidiane e quindi anche più capaci.

Ecco, dunque, 5 frasi da ripetere a voce alta contro una giornata no:

1) “Qual è lo scopo di preoccuparsi? Non ne vale la pena. Allora, chiudi i tuoi problemi nel sacchetto delle cose vecchie e sorridi, sorridi, sorriso” (George Asaf)

2) “Il modo migliore per allietare te stesso è cercare di rallegrare qualcun altro” (Mark Twain)

3) “Farci sentire piccoli nel modo giusto è una funzione dell’arte; gli uomini possono farci sentir piccoli solo nel modo sbagliato” (Edward Morgan Forster)

4) “Per essere felici…non occorre un grande portafogli; per comprare e possedere tante cose, ma una grande mente per apprezzare e amare poche cose” (Omar Falworth)

5) “Chi opera lietamente e si rallegra del suo operato è felice” (Goethe)

Vuoi saperne di più sul cambiamento di stato emotivo?

Sono due le cose da fare:

Su di me PNL Corsi

PNL Corsi
Mi presento sono Roberto Castaldo Imprenditore, Business, Corporate e Sport Coach. Sono un consulente aziendale e formatore professionista specializzato nella gestione delle risorse umane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *