Home / Articoli PNL / 8 azioni quotidiane per raggiungere la felicità

8 azioni quotidiane per raggiungere la felicità

La felicità è nelle piccole cose

Tutti ne siamo perennemente alla ricerca; c’è chi la identifica con la ricchezza, chi con il successo, chi semplicemente con lo stare a casa senza far nulla dopo una dura giornata di lavoro, chi in uno sguardo, un abbraccio o un sorriso delle persone che amiamo e alle quali teniamo.

La felicità ha davvero mille volti e altrettanti modi per esprimersi; ciò che può condurre alla felicità una persona non è detto che lo faccia anche con un’altra, e forse è proprio questo il bello della felicità, il suo carattere del tutto personale, soggettivo ed unicamente nostro.

Secondo la definizione data dal vocabolario, per felicità si intende “lo stato d’animo, l’emozione positiva di chi ritiene soddisfatti tutti i propri desideri”, ed è qui che sorge una domanda: ogni essere umano ha sempre qualcosa da desiderare e da soddisfare nel corso della sua vita, ciò vuol dire che siamo destinati a non incontrare mai la felicità?

Uno studio condotto dal dott. Martin Selingman, padre della psicologia positiva, teorizza che la felicità è legata per il 60% a fattori genetici ed ambientali, legati all’educazione che ci è stata impartita e dai luoghi che maggiormente abbiamo frequentato nel corso della nostra esistenza, mentre il restante 40% della felicità dipende solamente da noi e dal modo attraverso il quale viviamo le esperienze del quotidiano.

Dunque, se tornare indietro nel tempo, rinascere ed ottenere dei nuovi geni è qualcosa di impossibile (almeno per il momento), per trovare la tanto agognata felicità non ci resta che lavorare su quel 40% che è sotto il nostro diretto controllo.

In che modo?

Seguendo gli otto insegnamenti suggeriti dalla scienza per raggiungere la felicità.

  1. Trascorrere almeno 20 minuti al giorno all’aria aperta non solo aiuta a mantenere uno stato d’animo positivo e di felicità, ma migliora anche la nostra memoria. Ciò che fa bene, in particolar modo, sono la luce del sole e l’aria fresca.

  1. La felicità non è qualcosa che ci arriva così da un momento all’altro, ma bisogna impegnarsi per poterla raggiungere; infatti, quando le persone cercano attivamente di essere felici, migliorano il loro stato d’animo, sentendosi alla fine più positivi di chi, invece, non lo fa.

  1. Scoprite quelli che sono i vostri punti di forza ed imparate ad utilizzarli; mettendo in campo il vostro talento, o arrivando a conoscerne uno nuovo di volta in volta, vi troverete nella più che positiva sensazione di poter mettere in campo tutte le vostre potenzialità, sconfiggendo la depressione causata dalla non capacità di portare a termine un compito, aprendovi così la strada verso la felicità.

  1. Fate esercizio in modo regolare; l’attività fisica, in generale, rilascia endorfine nel cervello che servono a migliorare il tono del nostro umore. Se l’allenamento ha una periodicità ben definita, il senso di felicità che si prova verrà esteso anche ai giorni in cui ci si riposa. Il nostro umore, in particolare, migliora immediatamente dopo l’esercizio, accompagnato da un senso di calma che però, a differenza della felicità, tende a svanire nel giro di poche ore.

  1. Date un senso alla vostra vita, non vagate nell’attesa che qualcosa cambi da un momento all’altro come per magia. Chi riesce a trovare il proprio percorso di vita e una strada da seguire durante la propria esistenza, secondo uno studio condotto dall’Università di Tokyo, vive più a lungo di chi non riesce a trovare alcun fine o motivo per il proprio esistere, il che li rende più spesso soggetti a malattie di tipo cardiovascolare.

  1. Passate del tempo con persone felici, perchè la felicità è qualcosa di contagioso! Quando una persona diventa felice, un amico che la vive da vicino avrà una probabilità del 25% di diventarlo anche lui, un coniuge del 32% mentre un vicino di casa addirittura del 34%. Inoltre, certe relazioni sono maggiormente interessate dalla felicità: quando una persona è felice, l’effetto può diffondersi per tre gradi, fino agli amici degli amici.

  1. Coltivate relazioni sociali forti e significative; avere pochi amici intimi, una famiglia numerosa ed amorevole o un rapporto solido con la propria comunità aiuta a mantenere positivo il vostro umore. Il sostegno sociale, infatti, è motivo di felicità e conta molto più di altri fattori quali il reddito, l’età, il sesso o l’etnia di appartenenza.

  1. Occupatevi degli altri; passare del tempo ad aiutare chi si trova in difficoltà conduce le persone alla felicità. Chi si occupa di volontariato in maniera regolare, ad esempio, è meno soggetto a casi di depressione, vive uno stato di maggiore benessere e riduce del 22% il rischio di morte.

La felicità è a portata di mano, è parte della nostra esistenza e, soprattutto, può essere facilmente raggiunta grazie alla PNL e al corso Practitioner, tenuto a Napoli dal dott. Roberto Castaldo, Licensed Trainer di PNL e fondatore della 4 M.A.N Consulting.

Scegli una vita all’insegna della felicità! Contattaci su www.pnlcorsi.it/contatti/.

Su di me Roberto Castaldo

Mi presento sono Roberto Castaldo Imprenditore, Business, Corporate e Sport Coach. Sono un consulente aziendale e formatore professionista specializzato nella gestione delle risorse umane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *